play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    AmicaFm The Way Of Your Life!

Featured

Valanga sopra Courmayeur, travolti due sciatori: morta una 24enne svedese, si cerca il compagno 25enne

today19/03/2023 2

Background
share close

E’ successo nel canalone del Vees, in Val Veny. La coppia stava sciando fuoripista con altri due amici.

Courmayeur, il bilancio della valanga nel canalone del Vees, in Val Veny, è di un morto e un disperso.

La vittima è una 24enne svedese, mentre si cerca il compagno 25enne. Stavano sciando fuoripista con altri due amici, che sono riusciti a evitare la valanga e a lanciare l’allarme: ora si trovano in ospedale in stato di shock.

 

Le ricerche riprendono lunedì mattina – Le operazioni di ricerca sono state condotte dal Soccorso alpino valdostano e dalla guardia di finanza di Entreves. L’intervento di soccorso è stato reso difficile, oltre che dalle condizioni meteorologiche, anche dall’instabilità del manto nevoso. I due sono stati presi in pieno dalla massa di neve piombata a valle. La giovane donna è stata trovata subito, gli amici hanno provato a rianimarla ma ogni tentativo è risultato vano ed è morta probabilmente a causa di un politrauma. L’altro sciatore invece è stato trascinato a valle per almeno 400 metri. Le ricerche riprenderanno lunedì mattina.

 

L’allarme immediato – L’allarme è scattato non appena la valanga è scesa a valle grazie agli amici che hanno contattato la centrale unica. Il Soccorso alpino valdostano ha organizzato due squadre a piedi – composte da tecnici, personale della guardia di finanza e un medico rianimatore del 118 – dato che le condizioni meteorologiche (assenza di visibilità per la presenza di nuvole basse) impedivano all’elicottero di raggiungere la zona. A rallentare le operazioni c’è stato anche il pericolo che si staccassero altre valanghe. I quattro erano arrivati in Valle d’Aosta venerdì sera per un weekend sulla neve.

 

Il pericolo valanghe – Il pericolo valanghe domenica nella Val Veny era “marcato”, indice 3 su una scala di 5 punti. Secondo il bollettino emesso dalla Regione Valle d’Aosta, “soprattutto sui pendii molto ripidi esposti a nord, nord est ed est le valanghe possono coinvolgere la neve vecchia debole e raggiungere dimensioni medie: le escursioni e le discese fuori pista richiedono esperienza nella valutazione del pericolo”.

 

 

 

 

Valanghe, le probabilità di restare vivi

Written by: Giuseppe Cancelliere

Rate it

Previous post

Featured

Meloni-Schlein, duello alla Camera.

La premier dice no al salario minimo e attacca il Pd. La leader dem: "Le vostre promesse già smentite, siete incapaci e insensibili" La leader di FdI durante il question time risponde alle interrogazioni di maggioranza e opposizione: "L'opposizione sui migranti calunnia l'Italia". E sul Mes frena ancora: "Serve un approfondimento". Schlein incalza il governo sugli stipendi bassi e sullo stop al riconoscimento dei figli di coppie gay La controffensiva […]

today15/03/2023 3


0%