play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    AmicaFm The Way Of Your Life!

News

Palermo, basta Cavani

today06/04/2009 1

Background
share close

PALERMO – Basta un gol al Palermo per conquistare l’ennesima vittoria in casa, stavolta contro il Torino. A firmare il vantaggio è stato Cavani, il migliore in campo. L’uruguaiano ha compensato la giornata no di Miccoli, apparso stanco.

Niente da fare per gli uomini di Camolese che solo nel finale hanno impensierito Amelia, salvato anche dal palo poco prima del fischio di chiusura. All’ultimo momento Ballardini deve inserire Migliaccio a Bresciano: l’australiano, rientrato tardi dall’impegno con la nazionale, si è allenato pochissimo e ha subìto un affaticamento muscolare che non gli ha permesso di essere in campo.

Gli squalificati Bovo e Cassani sono sostituiti da Kjaer e Savini, che ha vinto il ballottaggio con il giovanissimo Morganella. Nel Torino del nuovo allenatore Camolese c’è Stellone unica punta con Rosina a supporto. Applausi per Corini che torna al “Barbera” con la maglia granata.

Il Palermo si fa subito vedere in avanti con un buon intervento di Kjaer su azione di calcio d’angolo. La deviazione è debole e viene bloccata facilmente da Sereni. Al 10′ ci riprova Cavani che tenta il sinistro ad incrociare da posizione leggermente defilata. La palla si perde poco lontano dal palo.

Il sudamericano è di nuovo pericoloso al 18′, stavolta si libera bene in area, ma chiude troppo il sinistro. La partita non regala grandi emozioni con il Torino più concentrato sul contenimento, mentre i rosanero non riescono quasi mai a pungere. Il più attivo è Cavani. Buona la sua intuizione per Simplicio al 33′ con la quale il Palermo si guadagna un calcio di punizione dai sedici metri. Lo batte Liverani e la palla, deviata, finisce di poco a lato.

Per vedere il primo tiro in porta dei piemontesi bisogna aspettare il 44′ quando il più attivo dei granata, Abate, vince un rimpallo sulla destra e tira subito, ma Amelia si fa trovare pronto sul suo palo e respinge in corner.

Nella ripresa Camolese prova a dare un po’ di brio ai suoi uomini facendo entrare Gasbarroni al posto di uno spento Rosina. Ma è il Palermo a passare in vantaggio al 5′ al termine di un’azione molto elaborata che passa da Liverani, Migliaccio e Balzaretti, prima di finire sui piedi di Simplicio. Il cross del brasiliano trova pronto al centro dell’area Cavani, che riesce a deviare in rete.

Il Torino prova subito a raddrizzare la partita con una bella azione di Gasbarroni che serve Abate sulla destra, cross basso per servire Ventola, ma il suo colpo di tacco da pochi metri non sorprende Amelia. È tutta qui la reazione granata.

I torinesi finiscono per subire la maggiore convinzione dei rosa che prendono il sopravvento del centrocampo rendendosi pericolosi anche davanti con i tiri da fuori di Balzaretti, Migliaccio e Simplicio. Brivido nel finale per il Palermo con il calcio di punizione di Dzemaili. Il bolide rasoterra, leggermente deviato dalla barriera, colpisce in pieno il palo. È l’ultimo sussulto del match che rilancia i sogni del Palermo. Con i tre punti, i rosanero staccano le inseguitrici, mentre il Torino, ancora a secco, resta in piena zona retrocessione.

PALERMO-TORINO 1-0
Palermo (4-3-1-2): Amelia 6, Balzaretti 6.5, Kjaer 6.5, Carrozzieri 6, Savini 6, Nocerino 6, Liverani 6.5, Migliaccio 6.5, Simplicio 6.5 (dal 47′ st Tedesco sv), Miccoli 5, Cavani 7 (dal 35′ st Mchedlidze sv) (1 Ujkani, 19 Succi, 21 Cossentino, 26 Morganella, 90 Hernandez). All.: Ballardini 6.
Torino (3-5-1-1): Sereni 6, Rivalta 5.5, Natali 6, Franceschini 5.5 (dal 34′ st Di Loreto sv), Diana 5.5, Abate 6.5, Corini 6 (dal 10 st Ventola 6), Dzemaili 5.5, Rubin 5.5, Rosina 5 (dal 1′ st Gasbarroni 6), Stellone 5. (99 Calderoli, 8 Barone, 27 P. Zanetti, 32 Colombo). All.: Camolese 5.5.
Arbitro: De Marco di Chiavari 6.
Rete: 5′ st Cavani.
Note: angoli 3-3. Recupero: 0 e 3′. Ammoniti: Carrozzieri, Diana, Franceschini, Gasbarroni e Abate per gioco falloso. Ventola per proteste. Spettatori: 18.834 per un incasso di 281.763 euro.

Written by: admin

Rate it

Previous post


0%