play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    AmicaFm The Way Of Your Life!

News

Ciclone Zamparini su Rizzoli

today11/11/2008

Background
share close

E’ furibondo il presidente del Palermo Maurizio Zamparini, intervenuto in conferenza stampa al “Tenente Onorato” di Boccadifalco. “Nel sistema sono un virus da eliminare e penso che ce l´abbiano con me. Il Palermo non è una squadra violenta, i tifosi non sono violenti e sono orgoglioso di essere il presidente – ha dichiarato il patron rosa – Chiedo a Collina e Gussoni il motivo per cui nelle ultime partite abbiamo avuto tutte queste espulsioni. Non mi vengano a dire che Bresciano o Nocerino sono giocatori violenti, quando Cordoba ieri ha fatto un fallo da dieci cartellini rossi. Ci hanno lasciato in dieci in tre gare su cinque. Rizzoli ha arbitrato scientificamente, perché ci ha danneggiati scientificamente. L´espulsione di Nocerino è una vergogna e parliamo dello stesso arbitro che ci lasciò in dieci anche lo scorso anno”.

“Io non voglio compensazioni, ma soltanto arbitraggi giusti. Finora quanti favori arbitrali ha avuto il Palermo? Nessuno, soltanto errori a sfavore. Mi vergogno di questo assetto del calcio e mi vergognerei se mi dessero un rigore inesistente contro l´Inter”, ha dichiarato Maurizio Zamparini in sala stampa. “Sono stanco anche del trattamento da parte della stampa – ha aggiunto il presidente del Palermo – Voi che siete di Palermo, non siete stanchi di tutto questo? Io lo sono e vorrei che la smettessero”.

“In questo momento se non si ammettono gli errori commessi e non si individuano le cause sarà un problema. Un allenatore non mi può dire che non ha la rosa se fino a qualche giorno fa si sono ottenuti dei risultati in campo”. Così il presidente Zamparini in conferenza stampa. “La squadra che si presenta in campo senza attributi è l´immagine dell´allenatore ed è proprio questo quello che ho detto a Ballardini – ha aggiunto -. Apprezzo di Zenga che fa giocare tutti, mentre non apprezzo che noi giochiamo sempre con lo stesso schema”.

Maurizio Zamparini è deluso dalla sconfitta di Torino. “Saumel del Torino ha indovinato un tiro in tutta la partita – ha dichiarato il presidente del Palermo in conferenza a Boccadifalco -. E´ uno che non sa stoppare la palla, mentre ha fatto un tiro che non gli capiterà più in tutta la vita”. “Il nostro allenatore non mi è piaciuto – ha continuato Zamparini -. Ha ragione Miccoli a dire che in avanti serve uno forte fisicamente. Per me deve giocare Budan in avanti o Succi”.

“Luca Cattani, collaboratore del mio ds Sabatini, è stato una settimana in Argentina per cercare un attaccante – ha spiegato Zamparini in conferenza a Boccadifalco -. Miccoli è un esterno destro, non è una punta. Non mi è piaciuta la squadra che è andata in campo contro il Chievo perchè i due gol sono venuti da Kjaer, un difensore. Budan – ha aggiunto il presidente del Palermo – l´abbiamo pagato 4 milioni e mezzo. E´ l´attaccante che ci serve e ha bisogno di giocare. Io al posto di togliere una punta ne avrei inserita una, il Toro doveva preoccuparsi del nostro attacco. Budan ha un mese di tempo per dimostrare di essere il futuro del Palermo, ma deve tornare quello di Parma. Altrimenti, se non sarà pronto, a gennaio interverremo. Il nostro direttore sta osservando alcuni attaccanti e, a prescindere dalla prima squadra, arriverà sicuramente qualche giovane”.

“Sono venuto qui per dare una scossa, ho detto ai ragazzi che devono andare in campo con lo stesso spirito di come ha fatto la Reggina – ha concluso il presidente del Palermo Maurizio Zamparini durante la conferenza stampa a Boccadifalco – Non voglio criticare nessuno, dico solo che non si tratta di un raffreddore, ma di una malattia che va curata”.

Mediagol

Written by: admin

Rate it

Previous post


Podcast

Scarica la nostra App

RADIO
0%