play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    AmicaFm The Way Of Your Life!

News

Al Catania il derby. Palermo mai in partita

today19/12/2011 1

Background
share close

Va al Catania il derby siciliano, con gli etnei capaci di battere senza problemi il Palermo per 2-0. A decidere il match del Massimino sono state le reti di Lodi e Maxi Lopez, che hanno abbattuto le resistenze rosanero lasciando Miccoli e compagni ancora a secco di reti lontano dal Barbera. Tre punti d’oro invece per gli etnei, che si risollevano dopo aver incassato tre ko negli ultimi cinque match di campionato.

Montella e Mangia rispettano le indicazioni degli ultimi giorni per quanto concerne gli schieramenti iniziali. Il tecnico degli etnei lascia a riposo Bergessio e Ricchiuti, puntando sul tridente composto da Gomez, Maxi Lopez e Barrientos. Il mister rosanero si affida invece a Ilicic alle spalle di Miccoli, con Bertolo immediatamente a supporto mentre Barreto e Alvarez agiscono sugli out laterali. Ritmo altissimi fin dalle primissime battute, il Catania prova a fare la partita ma il Palermo si difende con ordine. Marchese e Maxi Lopez testano i riflessi di Benussi in avvio, mentre al quarto d’ora Gomez impegna il portiere avversario con un tiro potente ma centrale. La gara si sblocca alla mezz’ora grazie alla magistrale punizione calciata da Lodi, abile a superare la barriera rosanero e non lasciare scampo a Benussi. Il Palermo prova l’immediata reazione, e Bertolo sfiora il pareggio in seguito alla leggerezza difensiva di Legrottaglie.

Nella ripresa è ancora il Catania a condurre il gioco, con gli etnei che alzano il ritmo raggiungendo il raddoppio al 60’ con la perfetta esecuzione di Maxi Lopez dal dischetto. Penalty concesso dall’arbitro per la trattenuta dell’ex etneo Silvestre ai danni dello stesso attaccante. I rosso azzurri però non si accontentano e provano a centrare il bis con le conclusioni di Almiron e Bergessio, ma Benussi salva la propria porta. Montella invece richiama Maxi Lopez in panchina, visibilmente commosso e prossimo all’addio al Catania per trasferirsi presumibilmente al Milan. Nel finale timida reazione del Palermo che non riesce però a creare occasioni interessanti, lasciando così al Catania la possibilità di superare i rosanero in classifica.

Il tabellino di Catania-Palermo 2-0:
Catania (4-3-2-1): Andujar; P.Alvarez, Legrottaglie, Bellusci, Marchese; Almiron (30′ st Sciacca), Lodi, Delvecchio; Gomez, Barrientos (35′ st Ricchiuti); Maxi Lopez (22′ st Bergessio). A disposizione: Campagnolo, Capuano, Izco, Catellani. Allenatore: Montella.

age.it

Written by: admin

Rate it

Previous post


0%