play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    AmicaFm The Way Of Your Life!

News

EL MATADOR ABBATTE L’ATALANTA

today11/01/2010 2

Background
share close

Vittoria sofferta, sudata, cercata e alla fine trovata. Il Palermo mette in cascina altri tre punti e prosegue il suo viaggio verso l’Europa. Buttata giù anche l’Atalanta, che paradossalmente senza una reale guida tecnica, ha giocato decisamente meglio. Di Cavani la stoccata che ha permesso ai rosa di alzare le braccia al cielo, El Matador rosanero ha trasformato il calcio di rigore che lui stesso si è procurato su una deliziosa apertura di Pastore. Il Palermo dimostra di essere sempre in palla, di essere sempre vivo, e di trovare il successo anche quando le cose non girano per il verso giusto. Gli uomini di Rossi non hanno certamente giocato una grandissima partita, ma hanno vinto ed è questo quello che conta. Rossi tiene ancora in panchina Pastore e inserisce nuovamente Migliaccio al posto dell’infortunato Bresciano, in avanti Budan e Cavani. L’Atalanta con Bonacina in panchina è giostrata da Doni con Tiribocchi alfiere in avanti. Andiamo alla cronaca. Primi minuti di totale equilibrio tra le due compagini. Al 15’ il primo lo squillo lo suona il Palermo, angolo di Liverani e Budan clamorosamente da due passi spara fuori di testa. Al 17’ Nocerino mette al centro, ma Cavani solo in area non riesce a deviare in rete. La risposta dell’Atalanta è con un tiro alto di Valdes. Al 21’ annullato un gol a Budan per una posizione dubbia di fuorigioco. La gara non è scoppiettante ma godibile. Al 28’ Liverani ci prova direttamente da calcio d’angolo, si salva Coppola che anticipa tutti. Il Palermo non gioca male, ma manca la fiammata in avanti che butti giù il muro nerazzurro. Ripresa. Succi prende il posto di un opaco Budan, Pastore invece rileva Simplicio, fischiato dal popolo del Barbera. I rosa appaiono senza idee e convinzione, l’Atalanta pian piano prende campo. Al 25’ la svolta: No look di Pastore per Cavani che viene abbattuto in area da Talamonti, è rigore. Lo stesso Matador trasforma per il gol del vantaggio. Tripudio. I rosa mettono un po’ di brio e frenano le avanzate nerazzurre. Bonacina decide di dare più velocità al reparto offensivo e toglie Tiribocchi, inserendo Chevanton, che al 41’ prova a freddare Sirigu su calcio di punizione. Unico brivido di paura per i tifosi rosa. Finisce 1-0, altri tre punti d’oro.
STADIONEWS.IT

Written by: admin

Rate it

Previous post


0%