play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    AmicaFm The Way Of Your Life!

News

Mina duetta con Manuel Agnelli

today30/10/2009 50

Background
share close

A due anni dal disco di inediti “Bau”, Mina torna con “Facile” che esce il 30 ottobre. Spicca il ritorno della collaborazione a distanza di oltre 20 anni con Cristiano Malgioglio che firma “Questa vida loca” e, con Corrado Castellari, anche il brano “Carne Viva”. Tra le chicche la presenza di Boosta dei Subsonica che firma “Non ti voglio più” e “Adesso è facile” arrangiato dagli Afterhours, scritto da Manuel Agnelli e cantato in coppia con lui.

La coppia Andrea Mingardi – Maurizio Tirelli, già protagonista di buona parte della tracklist di “Bau” (album del 2006), è presente con quattro titoli: “Ma tu mi ami ancora”, “Non si butta via niente”, “Più del tartufo sulle uova” e “Eccitanti conflitti confusi” – quest’ultima è già edita, e intitolava l’album del 1985 del cantautore bolognese.

E ancora: “Con o senza te” porta le firme di Samuele Cerri – da tempo nel gruppo dei collaboratori di Mina – Mattia Gysi e Axel Pani (nipote di Mina): i tre insieme avevano già firmato “Per poco che sia”, in “Bau”. Il figlio di Massimiliano Pani, aveva dato la sua voce – per un messaggio in segreteria telefonica – a “Portati via”, uno dei brani di “Bula Bula”. Axel Pani ha scritto anche, insieme a Maurizio Morante (presente nei dischi di Mina già dal 1991), “Il frutto che vuoi”, il singolo che ha anticipato l’uscita di “Facile”.

Infine: “Volpi nei pollai” è opera della coppia di autori formata da Matteo Mancini e Gianni Bindi, esordienti alla corte di Mina; come pure Luca Angelosanti e Francesco Morettini, qui autori di “Ma c’è tempo” con Stefano Cenci (già autore nel 1998 dell’ormai classica “Brivido felino”).

“Facile” è un album composto da 12 brani diversi tra loro: dalla cover della canzone sudamericana (appunto “Questa vita loca”) al brano fresco e un po’ british (“Con o senza te”), dalla torch song (“Carne viva”) al pezzo ironico e aggressivamente sensuale (il singolo “Il frutto che vuoi”, che ha anticipato l’album) alla canzone compostamente cantautorale ma segnata da un potente graffio vocale (“Ma tu mi ami ancora?”).

Gli arrangiamenti sono firmati da Franco Serafini, Nicolò Fragile, Gabriele Comeglio e Massimiliano Pani, che è anche il produttore dell’album. A racchiudere l’album la copertina di Mauro Balletti, dove Mina è ritratta con il tratto tipico dei disegni dei bimbi a pastelli a cera. E sul finale le canzoni diventano tredici perché “Questa vita loca” viene replicata in versione diversa come ghost track, nascosta al termine dell’ultimo brano “ufficiale”.

Tracklist: 1. Questa vita loca – Vida loca (F. Cespedes / C. Malgioglio); 2 Con o senza te (S. Cerri / M. Gysi-A. Pani); 3 “Volpi nei pollai” (M. Mancini-G. Bindi / M. Mancini-G. Bindi); 4 “Ma tu mi ami ancora?” (A. Mingardi-M. Tirelli / A. Mingardi); 5 “Non si butta via niente” (A. Mingardi-M. Tirelli / A. Mingardi); 6 “Adesso è facile” (M. Agnelli); 7 “Carneviva” (C. Malgioglio / C. Castellari); 8 “Ma c’è tempo” (L. Angelosanti / F. Morettini-S. Cenci); 9 “Non ti voglio più” (D. Dileo); 10 “Il frutto che vuoi” (M. Morante / A. Pani); 11 “Più del tartufo sulle uova” (A. Mingardi-M. Tirelli / A. Mingardi); 12 “Eccitanti conflitti confusi” (A. Mingardi-M. Tirelli / A. Mingardi)

TGCOM.IT

Written by: admin

Rate it

Previous post


0%