play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    AmicaFm The Way Of Your Life!

News

Bovo fa decollare il Palermo

today26/10/2009 2

Background
share close

Terza vittoria consecutiva per il Palermo di Zenga e terza sconfitta di fila per l’Udinese.

Gli uomini di Marino per lunghi tratti sovrastano i rosanero che nel finale riescono però ad andare in vantaggio con una sventola di Bovo, al volo da fuori area. Inutile l’assalto dell’Udinese, in piena crisi di risultati, mentre il Palermo vola in zona Champions.

Zenga lascia nuovamente in panchina Rubinho e schiera Sirigu in porta. Per il resto, confermata la formazione che ha battuto il Livorno fuori casa, a eccezione dello squalificato Kjaer sostituito da Goian. Marino deve rinunciare agli infortunati Domizzi e Isla e per l’attacco sceglie il trio Pepe, Sanchez e Di Natale, con il capocannoniere del campionato più avanti.

Comincia in salita la partita del Palermo che deve rinunciare dopo un paio minuti a Balzaretti, alle prese con un problema muscolare. Al suo posto entra Blasi e Cassani torna sulla linea difensiva. Dopo il primo quarto d’ora di studio, le due squadre provano ad affondare i colpi, ma senza sbilanciarsi troppo.

Attenta in difesa soprattutto l’Udinese che non vuole rischiare di perdere la terza partita consecutiva. I bianconeri attendono e il Palermo pensa di approfittarne. Al 18′ i locali hanno la possibilità di passare in vantaggio con un gol di Miccoli, annullato per fuorigioco. I rosanero insistono e al 27′ ci prova anche Bresciano da fuori, Handanovic non trattiene ma Cavani è in off side sulla ribattuta.

A recriminare però è l’Udinese al 31′ per un possibile rigore non concesso da De Marco per un fallo di Migliaccio su Sanchez, che viene anche ammonito per simulazione. I bianconeri cominciano a crederci e sfiorano il gol al 34′ con il solito Di Natale lanciato in contropiede. Il primo tiro rasoterra del goleador viene parato da Sirigu, la palla rimane lì e Di Natale va per insaccare, ma lo anticipa miracolosamente, quasi sulla linea, Migliaccio che chiude in corner.

Il Palermo si spaventa e difficilmente si fa vedere oltre il centrocampo. I lanci lunghi per Miccoli sono sempre preda di Coda e Zapata, mentre l’Udinese si fa sempre più pericolosa. La retroguardia palermitana perde spesso di vista Di Natale e soprattutto il furetto Sanchez, ma riesce a tenere il risultato bloccato sullo 0-0 fino all’intervallo.

Il secondo tempo comincia come era finito il primo. L’Udinese si butta subito in avanti e Sanchez tira da fuori dopo pochi secondi. Sirigu si allunga e mette in corner. Il cileno non si ferma mai e con i suoi dribbling a ripetizione fa venire il mal di testa a tutta la difesa palermitana, ormai chiusa negli ultimi venti metri.

Dall’altro lato Miccoli non vede palla, anticipato dai centrali bianconeri. Quando riesce a sfuggire, il bomber diventa pericoloso e Basta per fermarlo lo deve atterrare al 22′, al limite dell’area. Sulla punizione, battuta dallo stesso Miccoli, Handanovic si deve superare, allungandosi verso il palo alla sua destra.

Ma è l’Udinese a fare la partita e Di Natale continua a bombardare la porta di Sirigu da fuori area. Il Palermo prova a pungere in contropiede, ma con scarsa continuità. Per due volte Budan, entrato al posto di Pastore, tenta il colpo di testa ravvicinato, ma l’occasione più ghiotta l’ha tra i piedi Floro Flores che si fa però anticipare da Blasi davanti la porta di Sirigu. L’estremo difensore è decisivo sul corner, togliendo dal sette l’inzuccata di Floro Flores, di nuovo pericoloso.

Sul cambio di fronte succede l’imprevedibile. Bovo al volo, sulla respinta alta della difesa bianconera, fa partire un destro improvviso e potente che si insacca. Il Palermo al 42′ è in vantaggio e potrebbe dilagare un minuto dopo con Miccoli, ma la sua conclusione, dopo una scorribanda sulla sinistra, finisce alta.

L’Udinese non si rassegna e vuole raddrizzare il risultato bugiardo. Di Natale nel recupero prende il palo esterno e non riesce a scongiurare l’ennesima sconfitta dei bianconeri.

PALERMO-UDINESE 1-0
Palermo: Sirigu 7, Goian 7.5, Bovo 7, Migliaccio 7, Cassani 6.5, Bresciano 6, Simplicio 6.5, Balzaretti sv (dal 5′ pt Blasi 6.5), Pastore 5 (dal 14′ st Budan 6), Cavani 6, Miccoli 6 (83 Rubinho, 9 Nocerino, 14 Bertolo, 19 Succi, 21 Melinte). Allenatore: Zenga 6.

Udinese: Handanovic 6, Basta 6, Coda 6.5, Zapata 6.5, Pasquale 6, Inler 5.5, D’Agostino 5, Asamoah 6 (dal 43′ st Corradi sv), Pepe 6 (dal 31′ st Floro Flores 6.5), Sanchez 7, Di Natale 6.5 (6 Belardi, 14 Sammarco, 19 Felipe, 24 Lukovic, 84 Lodi). All: Marino 6.
Arbitro: De Marco di Chiavari 6.
Reti: 42′ st Bovo.
Note: ammoniti Bovo, Basta e Migliaccio per gioco falloso, Sanchez per comportamento non regolamentare. Recupero: 1 e 4. Angoli: 10 a 5 per l’Udinese. Spettatori: 21.034 per un incasso di 270.602 euro.

LASICILIA.IT

Written by: admin

Rate it

Previous post


0%