play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    AmicaFm The Way Of Your Life!

News

Miss Italia, tra gaffe e polemiche

today14/09/2009 1

Background
share close

SALSOMAGGIORE – È Claudia Loy, romana, 26 anni a novembre, la nuova Miss Cinema 2009. È stata eletta a Salsomaggiore dopo mezzanotte con il “patrocinio” dell’attore Riccardo Scamarcio. Lunghissima, anche se più breve della prima, la seconda serata di Miss Italia, nel corso della quale la padrona di casa Milly Carlucci ha provato a far dimenticare le gaffe e le polemiche di sabato, quando il titolo di Miss Moda è stato consegnato alla reginetta sbagliata (costretta suo malgrado a restituire la fascia). Rispetto alla prima puntata il numero degli spettatori è cresciuto anche se lo share ha subito una battuta d’arresto, complice una lunghezza meno monstre del programma, terminato “solo” a mezzanotte e 28. Gli spettatori per la seconda puntata sono stati 3.826.000, con uno share del 21,23%. Sabato erano stati 3.063.000 con il 24,53 di share.

PREMI E REGINETTE IN GARA – Con la fascia di Miss Cinema, la 26enne Claudia Loy vince la possibilità di partecipare all’esame di ammissione al Centro sperimentale di Roma e di fare da testimonial dell’Italia in manifestazioni cinematografiche all’estero. Nel corso della seconda finale del concorso 2009 sono state assegnate anche altre tre fasce degli sponsor: Miss Wella è Valentina Agnoletto, ventenne di Dolo (Venezia), eliminata però dal concorso; Miss Deborah è Mirella Sessa, la casertana di 23 anni (la reginetta nominata per sbaglio sabato); Miss Diana T Moda Mare è Francesca Pallotta, romana di 21 anni, eliminata, ripescata e poi eletta per questa fascia, tutto nel giro di poco. Oltre alla Pallotta, sono state ripescate anche Solange Turecek, nata a Maputo (Mozambico), 23 anni, che vive a Genova e due delle favorite: la Miss Lazio Aurora Felici e la Miss Toscana Giulia Luchi, eliminate a sorpresa dal televoto del pubblico. Loro quattro completeranno il gruppo delle venti ragazze in gara alla finalissima.

LA GAFFE DI SABATO – Sabato sera erano stati assegnati a tarda ora i primi quattro titoli del concorso, tra gaffe e polemiche. La fascia più importante, quella di Miss Moda Italia, è andata a Federica Sperlinga, siciliana. Una fascia arrivata a tardissima ora, pochi minuti prima delle due di notte, e dopo l’errore commesso dalla conduttrice Milly Carlucci che aveva proclamato vincitrice un’altra ragazza, Mirella Sessa, campana.

CORRIERE.IT

Written by: admin

Rate it

Previous post


0%