play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    AmicaFm The Way Of Your Life!

News

Inter batte la Juve con merito

today23/11/2008 5

Background
share close

L’Inter riceve in casa la Juventus e grazie ad un gol di Muntari al 27′ della ripresa (nella foto Ansa festeggiato da Stankovic) conquista una vittoria importante dal punto di vista psicologico e utile ai fini della classifica. Una partita ricca di emozioni, che ha visto le due squadre fronteggiarsi con grinta e determinazione, da cui i padroni di casa sono usciti vincitori ma che ha visto i bianconeri uscire a testa alta dal campo di San Siro. Il successo della squadra di Mourinho è arrivato dopo quello della Fiorentina sull’Udinese per 4-2. C’è ora grande attesa per gli incontri della domenica. In particolare per il Milan, in trasferta a Torino: i rossoneri sono a 26 punti e in caso di vittoria si porterebbero a 29, un solo punto dietro all’Inter, di cui manterrebbero la scia. In caso di pareggio o di risultato sfavorevole, per i neroazzurri si potrebbe invee iniziare a parlare di fuga.

INTER-JUVENTUS – La Juventus ha cercato per tutta la partita di tenere testa ai neroazzurri scesi in campo particolarmente galvanizzati dall’importanza della sfida. La squadra di Ranieri avrà molto da recriminare su un possibile penalty non concesso nel primo tempo dall’arbitro Rizzoli. Il gol dell’1-0 è opera di Muntari che con un sinistro alquanto debole è riuscito ad infilare un Manninger poco reattivo, che – come altri – pensava forse ad un fuorigioco dell’interista. «Non abbiamo mollato un centimetro. È stata una partita bellissima, quasi perfetta – ha detto Stankovic al termine della gara ai microfoni di Sky -. E’ stato un successo della squadra. A fare la differenza è stata la nostra tenacia, alla quale si è aggiunta la nostra qualità. Bisognava correre e lottare in ogni centimetro e su ogni palla».

FIORENTINA-UDINESE – Allo stadio Artemio Franchi di Firenze, intanto, nel primo anticipo della tredicesima giornata la Fiorentina ha battuto 4-2 l’Udinese. Nel primo tempo i friulani sono passati in vantaggio con Antonio Floro Flores al 29’. Nella ripresa la Fiorentina si è svegliata dal torpore e dopo alcune azioni più convinte ha raggiunto il pareggio al 52’ con un calcio di rigore realizzato da Adrian Mutu. Poi Riccardo Montolivo al 63’ e al 78’ e Alberto Gilardino al 79’ hanno portato a quattro le reti viola. Ininfluente a quel punto il rigore (fallo di mano ed espulsione di Gianluca Comotto) trasformato da Antonio Di Natale all’83’.

LE SFIDE DI DOMENICA – Milan e Napoli scendono in campo con il vantaggio di sapere il risultato di Inter-Juve. I rossoneri a Torino (posticipo delle 20,30) hanno una trasferta alla portata, anche se Abbiati avverte: «Il Toro è un buon gruppo, sono stati sfortunati e secondo me gli manca qualche punto in classifica. La cosa che mi preoccupa di più è la loro voglia di riscatto che potrebbe essere un’arma pericolosa, e inoltre contro le grandi squadre hanno sempre schierato un’ottima formazione. Non sarà una partita facile». Il Napoli è anche più favorito dal turno interno con il Cagliari mentre la Lazio, dopo il ko del derby, riceve un cliente difficile come il Genoa, che vuole riprendersi dal 4-1 subìto dalla Juve. La Roma affronta una difficile trasferta a Lecce. Le altre partite in programma sono Chievo-Siena, Bologna-Palermo, Reggina-Atalanta e Sampdoria-Catania.

corriere.it

Written by: admin

Rate it

Previous post


0%