play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    AmicaFm The Way Of Your Life!

News

Colombari, una mamma in prima linea

today02/10/2008 2

Background
share close

Una testimonial…sul campo! Martina Colombari, reduce da una missione tra i bimbi di Haiti, a Tgcom racconta entusiasta la sua esperienza. Protagonista dell’iniziativa benefica a favore della Fondazione Francesca Rava N.P.H Italia Onlus, Martina spiega: “Ho visto tanta sofferenza da pensare all’adozione, ma prima voglio avere un altro bambino”. E sul figlio Achille rivela: “All’inizio era un po’ geloso che andassi a giocare con altri bambini”.

Con la fondazione benefica è stato un vero colpo di fulmine. Martina è stata conquistata dall’impegno profuso ad Haiti, dove, grazie a NPH, è stata costruita la “Casa dei piccoli Angeli”, centro riabilitativo per i bimbi disabili. “Ho deciso di partire, senza pensare troppo a quello che mi aspettava. E ad Haiti, ho trovato l’inferno, con bambini che muoiono per la mancanza di cibo e di acqua, e solo grazie ai volontari hanno una degna sepoltura. Ciò che ho visto mi ha colpita nel profondo, ha avuto un impatto psicologico immenso su di me e mi ha davvero cambiato la vita”.

La Colombari ha spesso fatto da testimonial a iniziative benefiche ma questa volta è stata tutta un’altra cosa: “Non mi bastava più “metterci la faccia” – ha aggiunto -, ho voluto vivere direttamente la causa che stavo sostenendo. E sono entusiasta di questa missione. Alla fine, mi è spiaciuto lasciare i piccoli e il gruppo dei volontari con cui ho legato tantissimo. Un’esperienza importante che certamente rifarei!”.

Per i bimbi di Haiti, la modella ha dovuto separarsi per qualche tempo dal marito Billy Costacurta e dal figlio di appena 3 anni, Achille. Al quale Martina ha voluto raccontare, con gran semplicità, ciò che stava per fare: “Ho voluto condividere con lui questa mia avventura. Gli ho spiegato che per un po’ sarei andata in un luogo lontano a trovare dei bambini poveri meno fortunati di lui. Perchè loro, non solo non avevano giocattoli e vestiti, ma neppure la “pappa” e, spesso, neanche la mamma e il papà”. Achille ha ascoltato con attenzione, ma all’inizio l’idea si separarsi dalla sua mamma non gli è piaciuta un granchè: “Era gelosissimo, perchè per un po’ avrei giocato e coccolato altri bimbi. Ma poi, quando son tornata, è rimasto colpito dal mio racconto. Certo è molto piccolo, ma ha mostrato molta sensibilità. Ora, quando passeggiamo per strada e vede dei bimbi poveri, mi chiede se sono i miei piccoli di Haiti”.

Proprio come tante star, che hanno poi deciso di adottare dei piccoli meno fortunati, regalando loro un futuro migliore, la modella ha pensato all’adozione. C’è quindi in arrivo un fratellino di Haiti per Achille? “Ci ho pensato,ma prima vorrei avere un altro bambino nostro e vivere l’emozione di un’altra gravidanza”, rivela Martina. La cicogna, però non è ancora in volo e la Colombari dice la sua sull’adozione: “E’ un bel gesto, ma credo sia più giusto aiutare tanti bambini, piuttosto che uno solo, garantendo loro un futuro migliore nel contesto in cui vivono. Per questo continuerò a sostenere progetti di formazione nei paesi poveri e chissà che capiti l’occasione di un nuovo viaggio”.

TGCOM.IT

Written by: admin

Rate it

Previous post


0%