play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    AmicaFm The Way Of Your Life!

News

Bruni:”Sarkozy? Non è mio marito”

today24/01/2008 7

Background
share close

“Non ci siamo ancora sposati e per questo non andrò in India”. Così Carla Bruni, su Liberation, parlando del viaggio del presidente francese mette fine al tormentone delle nozze. Nessun matrimonio segreto all’Eliseo, spiega la ex modella, anche se confessa che il il sì con Sarkozy è all’orizzonte:”E’ nei nostri progetti”. Intanto spunta un’intervista di qualche mese fa in cui la Bruni “sparla” dei francesi: ed è già polemica!

La cantante, intervistata dal giornale, ha detto che ci sono due ragioni perché non accompagnerà Sarkozy. . E regala un’informazione preziosa: “Non essendo sposata”, ha detto, ”Non posso partecipare a un viaggio ufficiale con il presidente”.

E così la ex modella ha messo fine al giallo delle nozze. Non solo. La cantante ha raccontato che per uscire dall'”‘uragano di follia” sollevato dalle voci di un suo matrimonio segreto all’Eliseo, la settimana scorsa ha inviato un ”sms collettivo” a tutti i suoi amici nel quale annunciava loro che ”non si è ancora sposata”.

”Anche se – ha aggiunto – è nei nostri progetti”. Pazienza per le voce di una visita romantica al Taj Mahal, monumento d’amore a duecento chilometri dalla capitale. Carla ammette che le “dispiace” ma ha due buoni motivi. Uno, il fatto di non essere ancora la signora Sarkozy, due il lavoro: “All’inizio di febbraio ritorno in studio per registrare il mio prossimo disco e attualmente ci lavoro a casa”.

Imbarazzo per la premiere dame
“I francesi sono sempre di cattivo umore e Parigi etroppo inquinata”: così Carla Bruni poco prima che iniziasse la sua storia d’amore con Nicolas Sarkozy parlava della Francia e dei francesi nel corso di un’intervista rilanciata dal “Mail on Sunday”. L’ex modella assicurava di non sentirsi “affatto” francese pur avendo vissuto in Francia dall’età di cinque anni: “Mi piace essere italiana, mi piacciono gli italiani e il cibo italiani, per qualche motivo i francesi sono di cattivo umore, gli italiani sono di buon umore”. E ancora: ecco un’affermazione che potrebe mettere in imbarazzo il suo fidanzato. La Bruni afferma che Londra sia meglio di Parigi, perché ci sono molti parchi mentre nella capitale francese “l’inquinamento è davvero pesante, insopportabile”.

TGCOM

Written by: admin

Rate it

Previous post


0%