play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    AmicaFm The Way Of Your Life!

News

Guidolin: “Ci siamo deconcentrati”

today24/12/2007 1

Background
share close

PALERMO – Amauri protagonista in agro-dolce della sfida con la Lazio: prima ha siglato il gol del raddoppio del Palermo e poi ha fallito il rigore che avrebbe dato la vittoria ai rosanero. “Ci sta di sbagliare i rigori e mi prendo le mie responsabilità – dichiara l’attaccante brasiliano – Se la buttavo dentro avremmo avuto due punti in più. Va bene uguale, ora ci godiamo 10 giorni di vacanze e ricarichiamo le pile”.

In merito alle consuete domande di mercato Amauri risponde così: “Io penso solo al Palermo e lo ripeterò fin quando giocherò qui. Penso solo a fare bene per questa maglia. Italia o estero? Sto bene in Italia. Milan e Real sono due club che sono il top del top e vedere il mio nome accostato a questi club è una cosa fantastica”.

Il centrocampista della Lazio Fabio Firmani si fa portavoce del grande cuore mostrato dalla Lazio a Palermo. “L’unione fa la forza, eravamo in quindici ieri all’ultimo allenamento – spiega – Queste sono le partite che mi piacciono, è uscito il cuore della Lazio. Chi non ha questo spirito, dalla Lazio deve andar via. Ora le difficoltà dobbiamo metterle alle spalle, non abbiamo più alibi e deve essere il campo a decidere. Anche in panchina ci sono giocatori che non si arrendono mai e mettono in campo l’anima”.

Entra in sala stampa con un sorriso amaro anche il tecnico rosanero, Francesco Guidolin, che già pensava alla terza vittoria consecutiva in campionato. “C’è molta tristezza – ha detto – per una vittoria che credevamo ormai nostra. Abbiamo subito un gol nel finale assolutamente evitabile. Evidentemente ci siamo deconcentrati. Sul 2-0 eravamo troppo sicuri e abbiamo un pò tirato i remi in barca. Ci può stare di sbagliare un rigore, anche se era importante vincere. Finchè siamo stati in partita, andava tutto bene. Poi ci siamo disuniti. L’unica nota positiva è che per Migliaccio non si tratta di nulla di grave, solo una contusione al vasto mediale della coscia sinistra”.

Finisce, invece, bene l’anno di Delio Rossi che riesce a riacciuffare in extremis un pareggio che sembrava ormai lontano, con una squadra in formazione sperimentale, a causa delle tante assenze. “Non è la prima volta che rimontiamo – ha detto il tecnico laziale – Siamo andati in svantaggio dopo aver cominciato bene. Questi ragazzi hanno dimostrato che tutti sono utili e nessuno è indispensabile. Siamo scesi in campo con una formazione rimaneggiata e alla fine siamo riusciti ad acciuffare un pareggio tutto sommato meritato. Ci sono stati degli errori in difesa ma non posso dire nulla ai miei giocatori che si sono impegnati al cento percento. Il bilancio per questa squadra è altamente positivo. Nel 2007 siamo arrivati in Champions, adesso abbiamo avuto un periodo di appannamento ma siamo pronti a riprenderci”.

LASICILIA.IT

Written by: admin

Rate it

Previous post


0%