play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    AmicaFm The Way Of Your Life!

News

TUTTI IN FILA PER L’ESODO

today04/08/2007 1

Background
share close

ROMA – Bollino nero doveva essere e nero è stato. Chi ha lasciato le città per raggiungere in auto le località marine o montane si è trovato davanti lunghe file dal Nord al Sud del Paese. Il traffico è sostenuto in direzione nord sul tratto valdostano dell’autostrada A5 (Quincineto-Courmayeur) e sulla strada statale 27 del Gran San Bernardo. I tempi di attesa in uscita al tunnel del Monte Bianco sono di circa 30 minuti, ma di 180 dal versante francese.

In Veneto il traffico è andato diminuendo con il trascorrere delle ore: dalla punta record di 25 chilometri di coda al casello di Villabona della A4 e la tangenziale di Mestre alle 8 di stamani, la coda è scesa a 16 chilometri. Nella zona di Trieste i chilometri di coda sono arrivati a 4. Code a tratti sulla A22 del Brennero per circa 80 chilometri verso nord.

Molto traffico in Trentino anche sulle strade che portano in Austria. In Emilia Romagna alle 12 il tempo medio di percorrenza del tratto Modena sud-bivio A14 dell’autostrada del Sole era di 40 minuti. Traffico molto rallentato anche da Bologna Borgo Panigale a Castel S.Pietro. Code a tratti anche da Faenza (Ravenna) a Pesaro.

L’imbarco sui traghetti per la Sicilia avviene tuttavia senza code. Sulla A3 Salerno-Reggio Calabria il traffico è stato molto intenso sin dall’alba, secondo l’Anas sono circa 2.500 le vetture che ogni ora percorrono l’autostrada sulla quale al momento non si sono verificate code. C’è stato però un tamponamento con quattro feriti, tra i quali un bambino, nei pressi del km 40, in direzione Sud. Il tratto di autostrada compreso tra Campagna e Contursi dove è avvenuto l’incidente, che ha coinvolto quattro autoveicoli, è stato chiuso per permettere l’atterraggio di una eliambulanza.

Il bimbo, in condizioni gravi, è stato trasportato in elicottero all’ospedale San Leonardo di Salerno. L’intervento ha provocato un blocco temporaneo della circolazione, ma grazie alla presenza delle postazioni multioperative composte da Anas, Polstrada, Protezione civile e vigili del fuoco, collocate nei punti critici dell’autostrada, è stato possibile intervenire in tempi brevissimi, prestando il primo soccorso sanitario e meccanico e limitando al minimo i disagi.

L’autostrada è stata completamente riaperta, comunica l’Anas, alle ore 13.20: la circolazione è tornata regolare su tutta la A3 e al momento non si registrano disagi. Un altro incidente con feriti si è verificato al km 106, vicino Padula, anche in questo caso dovuto ad un tamponamento. I veicoli sono stati prontamente rimossi e la circolazione non è stata mai interrotta e quindi si è registrato solo qualche rallentamento.

L’Anas invita gli utenti alla prudenza nella guida e ad ascoltare i notiziari sulla viabilità del Cciss, di Isoradio, delle emittenti radio-televisive, o a chiamare il numero verde Anas 800 290 092, a collegarsi con il sito Anas www.stradeanas.it, oppure a consultare il Televideo Rai (alla pagina 646).

LASICILIA.IT

Written by: admin

Rate it

Previous post


Podcast

Scarica la nostra App

RADIO
0%