play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    AmicaFm The Way Of Your Life!

News

SAMPDORIA PALERMO 1-1, CAVANI NON BASTA

today18/03/2007 2

Background
share close

Il Palermo ritorna dalla difficile trasferta di Genova contro la Sampdoria con un pareggio, 1-1 con reti di Cavani e Quagliarella, importante più per il morale che per la classifica.
Sono tre le novità nell’undici che Guidolin, costretto a seguire la gara dalla tribuna per la prima delle tre giornate di squalifica, propone in campo dal primo minuto. In porta non c’è infatti Fontana, costretto a dare forfait a pochi istanti dall’inizio della gara per un leggero stato febbrile, a centrocampo il tecnico di Castelfranco Veneto concede un turno di riposo gettando nella mischia l’ex capitano del Genoa, Giovanni Tedesco, mentre in avanti decide di concedere fiducia al talentuoso Edinson Cavani. Ed il primo tiro della gara porta proprio la firma del sudamericano la cui conclusione al 6’ sorvola la traversa. Tre minuti più tardi sul proscenio sale Roberto Guana, che proprio come fatto una settimana fa, mette la palla fuori con Parola che era rimasto a terra. I padroni di casa gestiscono il possesso palla senza difficoltà ma il Palermo fa buona guardia e non corre pericoli e l’unico sussulto arriva al 14’ quando Agliardi rinvia in due tempi. La prima vera occasione della gara è firmata da Di Michele che al 18’ colpisce il palo esterno, complice anche la deviazione di Falcone, mentre al 20’ il pallone messo in mezzo da Guana è troppo corto per l’accorrente Tedesco. Pronta la risposta dei doriani con il bomber Quagliarella che dopo due minuti chiama Agliardi ad un difficile intervento mentre al 23’ per poco Delvecchio di testa non beffa l’estremo difensore rosa. È sempre il centrocampista ligure al 35’ a provarci di testa ma con poca fortuna. Sul capovolgimento di fronte la partita potrebbe cambiare perché Falcone aggancia da dietro Simplicio rimediando il cartellino rosso. Un episodio che accende i tifosi di casa che sino a quel momento erano stati in sciopero e che prendono di mira il giocatore brasiliano fischiandolo sonoramente ogni qual volta tocca palla. Dopo due minuti un cartellino, stavolta giallo, viene sventolato in direzione di Di Michele. Marassi diventa una bolgia anche perché un’ammonizione viene comminata anche a Bonazzoli. Il primo tempo non offre più emozioni e si va al riposo sul risultato di parità.
La seconda frazione di gioco inizia con Novellino che decide di coprirsi mettendo in campo sala, un difensore, per Franceschini, un centrocampista. Nonostante l’inferiorità numerica i doriani non rinunciano a giocare ed al 7’ Simplicio è chiamato al salvataggio sul colpo di testa di Sala mentre sul ribaltamento di fronte ci prova per ben due volte Tedesco che viene fermato da Accardi. Il preludio del gol che arriva all’8 e porta la firma di Cavani bravissimo a girare di testa sull’angolo più lontano un perfetto cross di Cassani. Il vantaggio dura però solo tre minuti perché Quagliarella approfitta di un’incomprensione tra Barzagli ed Agliardi per riportare la situazione in perfetto equilibrio. Una mazzata che arriva nel momento migliore dei rosanero. Poco prima del ventesimo è ancora Cavani a rendersi protagonista di un gran numero, andando in slalom sulla linea di fondo, ma quando mette la palla in mezzo non trova nessuno pronto a sfruttare l’occasione. Al 27’ è Palombo a tentare la conclusione da distanza siderale senza inquadrare però lo specchio della porta e subito dopo il tecnico sampdoriano sostituisce Delvecchio con Ziegler e Quagliarella con Bastrini, il Palermo risponde con Bresciano per Tedesco. Appena entrato l’australiano ha sui piedi una buona occasione ma calcia male vanificando la sponda di Di Michele che ci prova personalmente al 41’ ma la mira non è precisa, mentre a tre minuti dal termine il passaggio filtrante di Simplicio si rivela un po’ troppo lungo. Il forcing finale dei rosanero non basta dunque ha ritrovare quella vittoria che manca dall’ormai tristemente famoso derby di Catania.
ILPALERMOCALCIO.IT
FOTO STADIONEWS.IT

Written by: admin

Rate it

Previous post


0%