play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    AmicaFm The Way Of Your Life!

Featured

La tempesta Domingos verso l’Italia: giovedì 9 novembre allerta in 4 Regioni, una è arancione

today08/11/2023 2

Background
share close

La tempesta Domingos si dirige verso l’Italia e a partire da domani è previsto un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche. La Protezione civile ha diramato un’allerta in 4 Regioni. Ecco le previsioni.

Piogge e temporali interessano le Regioni del Sud Italia risultando localmente anche intensi specie su Basilicata e Puglia. Condizioni meteo in miglioramento sul resto d’Italia ma non per molto. Una nuova perturbazione si sta infatti già avvicinando al Mediterraneo e nella seconda parte di giovedì i primi fenomeni inizieranno ad interessare le regioni di Nord-Ovest.

La Protezione civile, sulla base delle previsioni disponibili, ha diramato un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse in 4 Regioni. L’allerta è arancione su settori della Toscana, mentre è gialla in Emilia-Romagna, Sardegna, Umbria e su settori della Toscana.

I danni per maltempo in Liguria

Il presidente della Liguria, Giovanni Toti, ha firmato il decreto con cui dichiara lo stato d’emergenza regionale per far fronte ai danni causati dal maltempo e dalle mareggiate che hanno investito il territorio a partire dal 24 ottobre. Domani in giunta verranno stanziati fondi per 1,5 milioni di euro, che serviranno a coprire le spese sostenute dagli Enti locali per far fronte alle prime emergenze e alle somme urgenze. “Il nostro Dipartimento di Protezione civile – ha detto – sta facendo il punto sui danni insieme ai Comuni: stimiamo circa 30 milioni di euro di danni al solo patrimonio pubblico, cui si aggiungeranno poi i danni subiti da privati cittadini e attività produttive”, ha spiegato. “Lo stato d’emergenza regionale e lo stanziamento delle prime risorse servono a far fronte immediatamente alle situazioni più urgenti che gli Enti locali hanno dovuto affrontare. Chiederemo anche al governo di inserire la Liguria nello stato d’emergenza nazionale che verrà istituito nelle prossime settimane facendo una prima ‘ricognizione speditiva’ dei danni, in modo da poter risarcire anche i privati”.

 

Fonte: uoday

 

GC

Written by: Giuseppe Cancelliere

Rate it

Previous post


0%