play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    AmicaFm The Way Of Your Life!

News

Pupo: “oggi sono guarito”

today03/04/2016 2

Background
share close

“Porno contro amore” è uscito il primo aprile ed è il suo ultimo album. Parola di Pupo. Che ha scelto di presentare il disco a Milano, in piazza della Repubblica, proprio da dove è partita la sua avventura nel 1975. Enzo Ghinazzi è oggi un uomo “risolto”, anticonformista, che non ha paura di parlare delle sue dipendenze dal sesso e dal gioco: “Oggi sono guarito, ce l’ho fatta”, rivendica con orgoglio a Tgcom24.Pupo, perché “Porno contro amore”?
Volevo raccontare di me. Parlo della dipendenza e della compulsività del sesso. Ho un carattere portato agli eccessi, oggi superati. Se uno fa sesso in modo compulsivo appare come una cosa meno grave di altre dipendenze, ma poi queste esperienze sessuali lasciano un grande vuoto e una grandissima sofferenza. Ecco perché quando riesci a dominarla ti senti meglio, più ricco. Oggi io ce l’ho fatta, sono guarito.

Non hai più dipendenze?
Sono un uomo risorto. Ma resto sempre vigile e controllo i miei demoni, ormai è quasi un gioco e stavolta tengo io il coltello dalla parte del manico. Sono tornato a essere un uomo sessualmente e sentimentalmente equilibrato, economicamente più ricco di prima. Ho ricomprato tutto, albergo, case, le mie collezioni di quadri. A 25 anni ero miliardario e a 35 ero totalmente indigente, perché mi avevano pignorato tutto. E’ stato difficile, ma ce l’ho fatta grazie alla mia famiglia…

Una famiglia allargata, con una moglie da 40 anni e una compagna da 27 che convivono…
Ce l’ho fatta perché hanno creduto in me. La mia compagna Patricia quando ero pignorato continuava a firmare per me, mia moglie Anna e le mie figlie mi sono sempre state vicine, non mi hanno mai abbandonato. La canzone “Per voi due” parla della mia scelta sentimentale azzardata, di sofferenza… Ho talmente rispetto che ho deciso di giocare a carte scoperte anche nella mia vita sentimentale, per non togliere la dignità alle mie due donne.

Un disco di inediti che arriva dopo 11 anni…
Questo è il mio ultimo disco, non ne farò altri. Sono sicuro che non torneranno occasioni così vere oneste e genuine. Questo non significa che smetterò di cantare, ma rallenterò anche le esperienze dal vivo e mi concentrerò sulla tv.

Il Cile ha firmato due brani nel nuovo album…
Siamo subito entrati in empatia. “Non odiarmi” è una canzone molto estiva, l’altra si chiama “Sei tu”. I nostri non sono mondi poi così distanti come potrebbe sembrare…

Torni in tv dopo l’esperienza ad Agon Channel?
C’è un progetto e mi piacerebbe esaltare l’italianità. Io amo questo Paese e ne faccio parte, con tutti i pregi e difetti. L’esperienza ad Agon Channel è stata straordinaria e difficile. Per otto mesi sono andato ogni settimana in Albania, completamente abbandonato dalla dirigenza, ma ho addomesticato tutte le maestranze albanesi, che non erano il top della professionalità, e sono riuscito a portare a casa grandi risultati. Agon Channel mi deve ancora dei soldi, circa 100mila euro, ma se me li dessero li darei ai concorrenti che non sono mai stati pagati.
TGCOM

Written by: admin

Rate it

Previous post


0%