play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    AmicaFm The Way Of Your Life!

News

Vasco: “L’infezione polmonare è una bufala”

today29/07/2011 4

Background
share close

Si allungano i tempi del ricovero di Vasco Rossi a Villalba, la clinica alle porte di Bologna dove il cantante è entrato più di una settimana fa. Il check-up completo a cui Vasco si sta sottoponendo, secondo la portavoce Tania Sachs, prosegue con calma “al ritmo di un esame al giorno”. Intanto Vasco riappare su Facebook: “Ieri sono andato a mangiare una pizza con l’ambulanza e la BUFALA ce l’ha messa il corriere inventando l’infezione polmonare”.
“Sto facendo degli esami… check up completo e appena ci sarà una diagnosi precisa vi verrà comunicata. Sono esclusi problemi seri o molto gravi. Si vuole capire il perché una costola si sia potuta rompere attraverso una forte pressione interna come una esplosione… Io immagino ‘di entusiasmo’… ma i medici vogliono vederci chiaro!”. Con questo commento a un suo precedente post su Facebook, il cantante ha voluto tranquillizzare direttamente i fan. Nel commento (ripetuto più volte in mezzo ai quasi 1200 arrivati in due ore) Vasco ha detto anche di sentirsi meglio, “il dolore sta diminuendo e penso me ne andrò a casa la prossima settimana. Grazie per l’affetto”.

“Vasco sta bene, nel senso che ha una frattura alla costola e resta in clinica per seguire una terapia antidolorifica. Ne ha approfittato per fare un check up completo ma non c’è nessuna complicazione, nessuna infezione al polmone” ha detto Tania Sachs, tramite la quale il rocker è tornato a rivolgersi ai suoi fan: “Da oggi ho deciso io che sono guarito. I medici facciano il loro dovere e tutte le analisi, io penso ad altro”, ha fatto sapere. In mattinata Vasco è uscito dalla clinica per andare a fare in un’altra struttura una risonanza ai polmoni, uno degli esami in programma secondo la lista stilata dall’equipe sanitaria che lo segue, guidata dal direttore sanitario di Villalba Paolo Guelfi.

Si era creato anche un po’ di allarme quando è stata vista rientrare, all’ora di pranzo, un’ambulanza da un ingresso laterale, tenuta a distanza di sicurezza da curiosi e fotografi da alcuni guardie private che hanno impedito la vista del paziente che trasportava. Ma la Sachs ha smentito seccamente che a bordo ci fosse il cantante.

Sempre secondo la portavoce continua, a fianco degli esami, la terapia antidolorifica alla costola: “Fa ancora molto male, ma Vasco mi ha detto di essere impaziente di uscire. Si dichiara guarito”, ha spiegato, descrivendolo “di buon umore: naviga su internet e si riposa dopo le fatiche degli ultimi tour”. La storica collaboratrice qualche giorno fa aveva ipotizzato le dimissioni “nei primi giorni della settimana”, ma ieri era stato Guelfi a posticiparle almeno fino a giovedì. Mercoledì la Sachs ha però allungato ancora l’attesa: “E’ probabile che ritardino ancora”.

La portavoce di Vasco ha poi confermato la presenza del cantante a Venezia, il 5 settembre, per la presentazione alla Mostra del Cinema, fuori concorso, del documentario su di lui (‘Questa storia qua’

Written by: admin

Rate it

Previous post


0%