play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    AmicaFm The Way Of Your Life!

News

Oltre 12 milioni e il 52% di share

today20/02/2011

Background
share close

SANREMO – Chiude in bellezza Sanremo numero 61: l’ultimo appuntamento, con la proclamazione del vincitore, è stato visto da una media di 12 milioni 136 mila spettatori, pari a uno share del 52.12%. Un risultato di poco inferiore a quello del festival 2010 di Antonella Clerici (53.21%) e a quella dell’edizione 2009 di Paolo Bonolis (54.24%).

Nella prima parte la serata è stata seguita da 12 milioni 537 mila spettatori pari a uno share del 45.97%; nella seconda parte gli spettatori rimasti davanti alla tv a seguire la fase finale che ha decretato la vittoria di Roberto Vecchioni (secondi Modà con Emma, terzo Al Bano) sono stati 11 milioni 633 mila pari al 63.38%.

”E’ stato un festival che ha unito l’Italia, ogni sera c’era qualche elemento di unione: voglio dedicare questa vittoria al popolo italiano e alle donne”. Roberto Vecchioni commenta così la sua vittori, un risultato importante che, insieme all’affermazione di Raphael Gualazzi nei Giovani, chiude questa edizione nel segno della qualità. E’ confortante che un esponente storico della canzone d’autore si sia imposto con una bella canzone con un testo importante, davanti a due campioni del pop giovane come i Modà con Emma e a uno storico specialista del festival come Al Bano.

Le correzioni apportate al meccanismo di votazione hanno funzionato, interrompendo il dominio del talent. La serata finale, naturalmente a parte la gara, è stata dominata da Luca e Paolo, che hanno messo in scena una piccola commedia nella commedia, che ha coinvolto perfino i tecnici della Rai e, attraverso gli sfottò a Morandi, ha creato un controcanto alla solennità della gara. Sono stati graffianti con la sinistra, emozionati sull’asse Genova-Napoli con Massimo Ranieri, hanno accelerato il ritmo con battute estemporanee, applauditi nrell’omaggio a Cochi e Renato. Gianni Morandi è sembrato a suo agio in mezzo alla gara, si è fatto bombardare da Luca e Paolo, ha cantato in duetto con Massimo Ranieri scambiandosi successi e aneddoti di un’amicizia che dura dal 1966.

Belen, che ha cantato con il papà Gustavo, ed Elisabetta Canalis, anche in veste di ballerina, sono rimaste un po’ in un ruolo di contorno in una maratona che ha avuto ampi spazi di promozione delle nuove produzioni di RaiUno. Ma è difficile evitare di ricordare che i risultati di questa edizione, i due vincitori hanno vinto anche il premio della Critica: Vecchioni e Gualazzi che vincono con il triplete (mettendo insieme anche Critica e Radio) è una svolta nella storia del festival.
REPUBBLICA.IT

Written by: admin

Rate it

Previous post


Podcast

Scarica la nostra App

RADIO
0%