play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    AmicaFm The Way Of Your Life!

News

Favara, Giovanni migliora

today24/01/2010 11

Background
share close

FAVARA (AGRIGENTO) – Sono migliorate in mattinata le condizioni di salute di Giovanni, il bambino di undici anni sopravvissuto ieri mattina al crollo della sua casa, in via del Carmine, che ha provocato la morte delle sue due sorelline ed il ferimento dei genitori.

Il bambino si trova ricoverato nel reparto di Chirurgia pediatrica dell’Ospedale dei bambini di Palermo, dov’è stato trasferito ieri sera in eliambulanza da Agrigento. Il dottor Franco Carolina, aiuto primario, ha sciolto la prognosi dopo avere visitato il piccolo che presenta solo una contusione alla gamba destra dovuta al “trauma da schiacciamento”.

“Continueremo a monitorare i valori emato-chimici – spiega il medico – ma le condizioni di salute del bimbo sono buone e contiamo di dimetterlo al più presto”. Il piccolo, che è assistito da un familiare perché i genitori sono ancora sotto controllo nell’ospedale di Agrigento, ha ripreso a parlare e sta lentamente superando lo choc dovuto alla perdita delle sorelline.

GENITORI IN OSPEDALE AD AGRIGENTO. La madre Giuseppina Bello, 36 anni ed il padre, Giuseppe Bellavia, di 37, sono invece rimasti sotto osservazione dei medici del nosocomio di Agrigento. Nelle prossime ore, se non ci saranno complicazioni, potranno tornare a Favara, dove non hanno più una casa.

Per loro, così come per le altre 15 persone (quattro nuclei familiari) evacuati da via del Carmine, è pronto un ricovero temporaneo al “Collegio di suore del boccone del povero”. Nella struttura delle suore Bocconiane hanno già trascorso la loro prima notte le famiglie evacuate.

Le salme di Marianna e Chiara Pia, di 14 e 3 anni, ieri sera sono state restituite ai parenti. Per domani sono previsti, al cimitero comunale di piano Traversa a Favara, i funerali.

VERIFICHE NEGLI EDIFICI CIRCOSTANTI. Una verifica sugli edifici circostanti alla palazzina crollata a Favara è in corso da parte dei funzionari dell’Ufficio tecnico comunale di Favara, del personale della Protezione civile, della polizia municipale e dei Vigili del fuoco di Agrigento. Sopralluoghi vengono compiuti, nelle strade parallele e perpendicolari alla via del Carmine.
LASICILIA.IT

Written by: admin

Rate it

Previous post


0%