play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    AmicaFm The Way Of Your Life!

News

Alessandria dice NO alla privatizzazione

today05/03/2009 8

Background
share close

Il 04 Marzo alle ore 8.00, in via Umberto circa 500 persone tra studenti, anziani, lavoratori e l’ Amministrazione tutta hanno dato vita ad una manifestazione pacifica contro la privatizzazione dell’acqua. Durante la manifestazione hanno preso parola Don Filippo Barbera, il Sindaco Mulè, il Vice-sindaco Alfonso Frisco, Giovanna Bubello, Gaetano Settecasi, il Baby Sindaco Vanessa Barbiera e il Consigliere Domenico Aliotta i quali hanno sottolineando le motivazione del no alla cessione della nostra acqua in mani private.
Nella stessa giornata avrebbe dovuto insediarsi il Commissario nominato dall’ A.r.r.a, l’Ing.Bonvissuto, ma intorno alle 11.00 è arrivato presso il Comune un Fax con il quale è stato comunicato che l’attività commissariale è stata sospesa fino al 12 Marzo. Questo piccolo successo è dovuto all’impegno caparbio dei “Sindaci Ribelli” tra i quali anche il Sindaco di Alessandria, Dr.Mulè che il 3 Marzo hanno manifestato davanti alla sede dell’A.r.r.a a Palermo e hanno incontrato il Presidente Crosta e il Presidente della Regione Lombardo che di fatto ha ordinato a Crosta la sospensione dell’attivita dei Commissari fino la pronunciamento del C.G.A. Dunque la battaglia è ancora lunga e il Comune di Alessandria della Rocca, la Giunta presieduta dal Sindaco Mulè e il Consiglio Comunale nella sua interezza (Maggioranza e opposizione) assieme al Comitato Civico continueranno la battaglia e “la resistenza civile” per non consegnare le reti al gestore privato. Ieri è iniziata la firma per la petizione popolare e in poco meno di 2 ore sono state raccolte piu’ di mille firme. Chi vuole firmare la petizione puo’ recarsi presso il Comune. “Non passeremo alla storia come gli amministratori che hanno ceduto l’acqua ad un gestore privato inefficiente, se è necessario faremo anche le barricate ed individueremo forme di proteste eclatanti, ma l’acqua rimarrà pubblica ad Alessandria” ha dichiarato il Consigliere Aldo Bondì.

per vedere le foto clicca su http://www.portalesicano.it/home/

Written by: admin

Rate it

Previous post


0%