play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    AmicaFm The Way Of Your Life!

News

Cavani salva il Palermo

today30/10/2008 17

Background
share close

LECCE – A tre minuti dal termine Cavani evita al Palermo la terza sconfitta consecutiva dopo una prestazione grigia nella quale ha avuto poche impennate.

Trovatasi in svantaggio la formazione rosanero ha subito il pressing del Lecce e solo con una orgogliosa reazione finale, e soprattutto dopo l’espulsione di Giacomazzi, ha ottenuto il pareggio.

Le due squadre si presentano in campo con le formazioni largamente rimaneggiate. Il Lecce all’ultimo momento deve rinunciare a Polenghi colpito da un attacco influenzale: un’assenza che si aggiunge a quelle degli squalificati Ariatti, Fabiano e Tiribocchi e dell’infortunato Zanchetta.

Tutti e tre i reparti, quindi, subiscono delle variazioni. Anche il Palermo, all’ultimo momento, modifica il suo schieramento lasciando in panchina Raggi e mandando in tribuna Nocerino.

Nel settore degli ospiti un centinaio di tifosi palermitani, che si scambia applausi con quelli leccesi (le tifoserie sono gemellate); in mattinata i palermitani si erano uniti agli studenti leccesi in sciopero sfilando contro la legge Gelmini. Chi si aspettava uno scontro ad alta tensione agonistica si è dovuto ricredere per il primo tempo: da una parte un Lecce che organizzava lentamente ma inesorabilmente la propria manovra offensiva, dall’altra un Palermo lento e a tratti inguardabile con una manovra abbozzata e mai sviluppatasi concretamente.

La difesa palermitana ha poi confermato i suoi limiti di tenuta ogni volta che veniva aggredita dalla coppia Cacia-Castillo. A centrocampo Giacomazzi ha ispirato la manovra leccese e su un suo intervento di rapina è nato il gol del vantaggio giallorosso. A centrocampo ha rubato palla a Migliaccio, servendo Castillo che, dopo aver ‘seminato’ la difesa avversaria, ha servito lo smarcatissimo Cacia pronto ad apporre la firma sul suo primo gol in serie A. La temuta reazione del Palermo non c’è stata e i tentavi di assist di Miccoli per i lenti compagni di reparto sono rimasti solo sterili tentativi. L’unica azione di rilievo l’ha realizzata Miccoli con una girata volante a fil di palo.

Nella ripresa il Palermo ha avanzato il proprio raggio d’azione nella metà campo leccese, costringendo Beretta ad arretrare. Al 10′ una punizione dal limite di Miccoli ha mandato a lambire il pallone sulla traversa. A questo punto Ballardini prova a dare una scossa alla squadra gettando nella mischia Liverani, tenuto a sorpresa in panchina, al posto di un’evanescente Guana; subito dopo Lanzafame subentra a Bresciano ed infine Succi rileva Migliaccio.

Ma il Palermo non graffia più di tanto e solo al 33′ sfiora il gol su una difettosa respinta di Caserta neutralizzata ottimamente da Benussi. Lo stesso Benussi si ripete ad otto minuti dalla fine sventando un tentativo di Miccoli. Il Lecce, privato dell’espulso Giacomazzi, si limita a controllare le sterili sortite dei rosanero. Sul finire, però, il Palermo si riversa nell’area leccese e a tre minuti dal termine ha ottiene il pareggio con Cavani su traversone di Balzaretti corretto da
Succi.

LECCE-PALERMO 1-1
Lecce (4-3-1-2): Benussi 6.5, Esposito 6, Diamoutene 6, Stendardo 6.5, Antunes 5.5, Munari 6, Ardito 6.5, Giacomazzi 6.5, Caserta 6 (41′ st Basta sv), Castillo 6.5, Cacia 6.5 (33′ st Vives sv). (1 Rosati, 23 Schiavi, 25 Konan, 29 Leonardo, 40 Giuliatto, 77 Basta). All.: Beretta 6.5.
Palermo (4-3-1-2): Fontana 6, Cassani 6, Carrozzieri 5, Kjaer 5.5, Balzaretti 5.5, Migliaccio 6 (28′ st Succi sv), Guana 6 (15′ st Liverani 5.5), Bresciano 6 (21′ st Lanzafame 5.5), Simplicio 5, Cavani 6.5, Miccoli 6 (1 Ujkani, 3 Capuano, 18 Ciaramitaro, 46 Raggi). All.: Ballardini 5.5.
Arbitro: Tommasi di Bassano del Grappa 6.5.
Reti: nel pt 22′ Cacia, nel st 43′ Cavani.
Note: angoli: 6-3 per il Lecce. Recupero: 0′ e 4′. Espulsi: al 30′ st Giacomazzi per doppia ammonizione. Ammoniti: Giacomazzi, Carrozzieri, Balzaretti per gioco falloso, Liverani per comportamento non regolamentare. Spettatori: 9.437.
LASICILIA.IT
PHOTO IL PALERMO CALCIO.IT

Written by: admin

Rate it

Previous post


0%