play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    AmicaFm The Way Of Your Life!

News

Malaysia, islamici contro Avril

today18/08/2008

Background
share close

Troppo provocante. Così è stata bollata Avril Lavigne dall’opposizione islamica della Malaysia dove la popstar canadese deve tenere un concerto, previsto per il giorno dell’indipendenza nella nazione, il 31 agosto. Secondo uno dei leader del Pan-Malaysian Islamic Party, Kamarulzaman Mohamed, il concerto di Avril Lavigne promuoverebbe valori sbagliati e per questo ne ha chiesto l’annullamento.

La giovane cantante canadese diventata famosa nel 2002 con il suo album di debutto, “Let’s Go”, dovrebbe iniziare il suo tour asiatico proprio a Kuala Lumpur. Stessa sorte era toccata un anno fa alla collega Gwen Stefani, costretta ad esibirsi – sempre a Kuala Lumpur – coperta di veli dalla testa ai piedi.

Uno scandalo che fa un po’ sorridere perché, se è vero che la Lavigne si è prestata a qualche servizio malizioso, è altrettanto vero che non è mani andato oltre i limiti del lecito, mantenendo la sua immagine furbescamente a cavallo tra il sexy e l’adolescenziale. Non a caso il grosso del successo Avril lo riscuote in un pubblico giovanissimo che affolla i suoi concerti trasformandoli in una grande festa tanto gioiosa quanto poco trasgressiva. L’unico scandalo che ha sfiorato la cantante canadese è quello di un filmato hard diffuso attraverso la Rete qualche mese fa ma dimostratosi ben presto falso.
TGCOM.IT

Written by: admin

Rate it

Previous post


0%