play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    AmicaFm The Way Of Your Life!

News

Cassano Show! Barzagli & annichiliti!

today14/01/2008 1

Background
share close

GENOVA – “La miglior Sampdoria dell’anno, abbiamo subito poco e creato tanto. Il merito è dei compagni che corrono per me”. Lo ha detto Antonio Cassano ai microfoni di Sky, subito dopo la partita vinta con il Palermo.

Il talento barese ha aggiunto: “Ho sempre detto che con l’affetto dei tifosi dò il 110% e siamo sulla buona strada. La società vuole tenermi? Mantenga la promessa, io desidero restare qui”. Alla domanda se sia disposto a ridursi l’ingaggio, Cassano ha replicato: “Sì, ma non più di tanto. I soldi non contano, ma servono per stare bene”.

L’ad della Sampdoria Marotta conferma: “Anche dopo la partita ho parlato con il presidente, era molto soddisfatto di Cassano. Questa è un’operazione che sfugge economicamente al piano industriale della nostra società. La ‘patata bollente’ per adesso è congelata nel freezer, ne riparleremo, ma con la volontà di tenere Cassano”.

Walter Mazzarri è soddisfatto. “Per ottanta minuti – spiega l’allenatore – ho visto la squadra che desidererei sempre, fatico a trovare un punto debole nella prestazione contro un grande avversario. Se il Palermo si è visto poco, il merito è nostro, chiunque avrebbe faticato contro questa Samp”.

Mazzarri è stato ancora una volta protagonista di un siparietto con Cassano al momento della sostituzione del barese: “Gli ho suggerito di nascondere le labbra, altrimenti ne sarebbe venuto fuori un film… Sì, dopo il secondo gol lui e Bellucci sono venuti a spettinarmi i capelli: dicono che ho una capigliatura all’antica, a me va bene così, ho 46 anni, loro sono bambini rispetto a me…”. Il tecnico promuove il terzo tempo: “Un segnale per i tifosi, la contesa finisce al triplice fischio dell’arbitro”.

Claudio Bellucci, a un solo gol dal suo record in serie A (è a quota nove), la pensa diversamente: “Il terzo tempo ci può stare, ma capiterà di essere arrabbiati e non averne voglia. L’intesa con Cassano? Possiamo ancora crescere”.

Francesco Guidolin non cerca scuse per la sconfitta del Palermo: “La peggior prestazione dei miei quattro anni alla guida di questa squadra. Non me l’aspettavo, è stata una sorpresa negativa anche per me e non me la so spiegare. Mi erano arrivati segnali di inversione di tendenza. Siamo stati leziosi, poco pungenti e approssimativi in difesa. La Sampdoria ha meritato di vincere”.

Sulla stessa lunghezza d’onda pure Barzagli: “Sono due anni che andiamo avanti tra alti e bassi, non so perchè, forse non siamo forti come si pensa. Mi secca essere una delle peggiori difese del campionato”.

LASICILIA.IT

Written by: admin

Rate it

Previous post


0%