play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    AmicaFm The Way Of Your Life!

News

PAMELA ANDERSON SI DA ALLA LAP DANCE

today24/06/2007 1

Background
share close

HELSINKI (Finlandia) – Di bizzarrie ne ha fatte tante nella vita, ma Pamela Anderson non smette mai di stupire i suoi fan: in visita con suo padre in Finlandia, terra in cui nacquero e vissero suo nonno e i suoi antenati, l’ex sex-symbol di Baywatch ha dichiarato di voler omaggiare il paese dei suoi avi e riscoprire le sue origini. Proprio per questo la bella Pamela ha dichiarato che prossimamente aprirà proprio in Finlandia diversi locali di lap-dance ai quali darà il nome di «Lapland».
L’ANNUNCIO – La star americana che sta visitando le più grandi città finlandesi ha anche confessato sul suo sito web l’amore per il suo paese d’origine e la voglia di lasciare una parte di se stessa nello Stato nord-europeo: «Le nostre origini sono qui. Durante il mio viaggio in Finlandia farò tantissime saune. Curerò il mio fegato. Inoltre penso che per celebrare le mie origini finniche aprirò una catena di strip club in Finlandia che chiamerò “Lapland”».
NO ALLE PELLICCE – La bella Pamela, accesa animalista, non ha solo omaggiato il suo paese d’origine, ma ha criticato fortemente la politica antianimalista della Finlandia. Il paese nordico infatti sostiene attivamente gli allevamenti delle volpi da pelliccia che danno lavoro ad oltre 10.000 addetti. La Anderson ha scritto una feroce lettera alla presidente finlandese Tarja Halonen chiedendo espressamente di vietare questo tipo di commercio: «Qui in Finlandia ci sono centinaia di allevamenti di volpi che poi saranno uccise per produrre pellicce. Altri paesi europei come la Svezia, l’Austria e l’Inghilterra hanno proibito da tempo questo tipo di commercio. Spero che presto anche la Finlandia si decida a farlo».

Pamela Anderson e il padre Barry sul palco del festival di mezza estate di Raumanmeri (Afp)
RICHIESTE IRREALISTICHE – La Anderson ha ribadito il suo amore per il suo paese d’origine anche alla presidente finlandese, ma ha anche affermato che sul problema del commercio delle pellicce è intransigente: «Sono orgogliosa delle mie origini finniche. E’ un paese bellissimo. Tuttavia sono delusa nell’apprendere che qui si uccidono più volpi che in qualsiasi luogo del mondo». Per adesso la presidente finlandese non ha risposto alle accuse della Anderson, ma ci ha pensato il sindacato degli allevatori di animali da pelliccia finlandesi che ha definito irrealistiche le richieste della Anderson visto che migliaia di famiglie lavorano e si guadagnano da vivere con questo tipo di commercio.
CORRIERE.IT

Written by: admin

Rate it

Previous post


0%