play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    AmicaFm The Way Of Your Life!

News

LA PAUSINI LA PRIMA DONNA A SAN SIRO

today13/04/2007 19

Background
share close

In quasi 15 anni di carriera, ha venduto oltre 25 milioni di dischi nel mondo. Laura Pausini sta per mettere a segno un altro record: il 2 giugno farà un concerto a San Siro e sarà la prima donna in assoluto nella storia della musica ad esibirsi nel celebre stadio. Neanche Madonna lo ha fatto. “E’ un sogno che si realizza – afferma all’Ansa – Non so se nella mia vita rifarò ancora uno show in uno stadio. Un dvd immortalerà questo momento”.

Pur essendosi esibita già in stadi a Portorico e in Sud America, “nulla è paragonabile con San Siro – dice – Avevo molto timore all’inizio, anche perché pensavo allo stadio più come a uno spazio adibito al rock”. Madonna? “Lei ha un passo superiore a tutti, fare show è la sua vita. Può fare quello che vuole”.

In due ore di concerto, offrirà ai suoi fan 30 brani. Ne aveva selezionati oltre 50, ma volendo partire al tramonto ed essendoci il limite tassativo di chiusura alle 23,30, ha dovuto fare una poderosa scrematura della scaletta. “Ho riarrangiato tutti i brani per adattarli alle dimensioni di un live così grande. Farò anche un pezzo in inglese e tre in spagnolo”, spiega Pausini, che farà un’anteprima a Grado.

Al momento sono stati venduti 60 mila biglietti su una capienza di 70 mila persone. “Sono sempre stata molto puntigliosa e in questo caso lo sarò ancora di più – promette Laura, protagonista di un duetto nel nuovo album di Miguel Bosè, “un grande amico, un pozzo di aneddoti”. Il palco sarà” spettacolare, la scenografia elegante e tecnologicamente avanzata. Ma la priorità è mettere al centro la musica. La ricerca della qualità mi è sempre servita molto per crescere”. Ci saranno anche delle sorprese? “Canterò due brani che non ho mai cantato”, si limita a dire. E a una domanda su eventuali ospiti replica con una battuta: “Il minimo che posso fare è invitare tutti i calciatori di Milan e Inter”. Naturalmente, “sarebbe bello” avere sul palco l’amico e collega Tiziano Ferro, con cui ha appena girato il video di “Non me lo so spiegare”.

Sul palco Laura Pausini sarà accompagnata da una band di dieci elementi: per la sezione ritmica Alfredo Golino alla batteria, a cui è affidata anche la direzione musicale, Cesare Chiodo al basso, Bruno Zucchetti e Lorenzo Maffia alle tastiere, Gabriele Fersini, Paolo Carta e Adriano Martino alle chitarre, mentre la seconda linea voci è formata dai back vocalist Roberta Granà, Barbara Zappamiglio e Massimo Guerino.

Gli abiti scelti da Laura per l’occasione sono Dsquared2, marchio che vestirà anche tutti i componenti della band. Per la cantante gli stilisti, i gemelli Dean e Dan Caten, hanno pensato ad un look rock-chic.

Il palco, ideato da Francesco De Cave e Luigi Vallario misura 70 metri di larghezza, 24 d’altezza e 20 di profondità e presenta al centro un maxischermo di 90 mq. Sullo sfondo la scenografia, che si sviluppa su 300 mq, è definita da strisce di schermo con un effetto di grafica di nuova concezione denominato “mistrip”, che sarà utilizzato per la prima volta in Italia. Ai lati del palco saranno posizionati altri due schermi da 40mq l’uno con le immagini live del concerto.

TGCOM.IT

Written by: admin

Rate it

Previous post


0%