.:| Powered by www.ion.it |:.   
 

 
Home Page | Siti Partner | Photogallery | Guestbook | Staff | Chi Siamo | Contatti
 

NEWS:


• Emis Killa: "Al Core Festival per conquistare chi non mi conosce"
del 2/6/2019


• Mika alla scoperta di se stesso
del 2/6/2019


• Christina Aguilera in topless: "Sono felice di tornare alle mie origini..
del 2/6/2019


• Lizzo, è lei la nuova regina della black music
del 2/6/2019


• Marco Carta, il giudice non convalida lʼarresto per furto
del 2/6/2019


• Il duetto Gigi D'Alessio e Guè Pequeno non è così strano come sembra
del 4/5/2019


Archivio News
CLASSIFICHE:
TOP ITALIA
TOP Radio Amica Fm PLAYLIST:
ITALIANA
DANCE
INTERNAZIONALE

 



Con Vasco a San Siro si fa la storia   2/6/2019


Musica per fuggire via, per scappare da un mondo sempre più brutto. "Questo è il concetto che sta dietro a tutto, dietro a ogni mio concerto”, spiega Vasco Rossi alla conferenza stampa per presentare i sei live allo stadio di San Siro di Milano. Primo brano in scaletta è "Qui si fa la storia" perché, spiega il rocker di Zocca, come recita la canzone, "la disperazione è già qui, c'è solo un modo che io conosco, la disperazione la soffochi con me".Musica come terapia, musica che consola, musica che porta conforto... per sé e per il pubblico. Stadio di San Siro "commissionato" per 15 giorni e per 6 concerti, l'1,2,6,7, 11 e 12 giugno: "Non era mai successo, nessuno li aveva mai fatti prima, nemmeno Vasco", scherza il rocker, che non ha perso grinta ed energia. "Prima solo le star straniere riempivano gli stadi. A San Siro nel 1990 io feci 75mila persone, Madonna 40mila”. Uno show di 29 canzoni e 29.ma volta sul palco di San Siro (il 12 giugno festeggerà questo traguardo). Un Vasco da record. Riflessivo, ironico, potente ed emozionante. Come la sua musica. Come i suoi concerti. Mozzafiato. "Una scaletta che spacca, dura e pura", dice. Dura perchè "questi sono tempi duri". Pura come la purezza che lui mette nelle canzoni: "Sono e resto puro, perché quando scrivo sono onesto e sincero. Scrivo perché ho bisogno di comunicare. Lascio venire fuori le cose che ho dentro, quello che sento. Confesso le mie fragilità e le debolezze che non confiderei nemmeno a un amico. Nelle canzoni ti devi spogliare nudo se vuoi guadagnarti l'onore di stare sul palco". E lui questo onore se l'è conquistato sin dall'inizio perchè è riuscito in quello che è in fondo l'intento della musica: creare un'onda emotiva tra pubblico e artista, comunicare sensazioni ed emozioni che la gente possa sentire come proprie. Nella scaletta al secondo posto ci sarà "Mi si escludeva", attuale come non mai: “Se pensiamo al tema dell'integrazione. Vedo politici che cavalcano la paura della gente, anzi la alimentano. Non è bello. La migrazione bisogna trattarla con umanità e cercare di capire le esigenze di tutti" spiega Vasco, che ammette di essersi sentito escluso in molte occasioni e ricordando i suoi esordi dice: “Quando ho cominciato a cantare mi additavano persino per strada... Ero uno da evitare.” E poi "Buoni e cattivi", "La verità", che il rocker definisce "la canzone di quest'anno perché in tanti la sparano grossa e fanno passare quello che vogliono per verità" e quindi "Quante volte", che non cantava da anni. "Niente medley e autocelebrazioni, saranno due ore e mezza di concerto filato". Non poteva mancare una digressione su un tema di attualità come la cannabis: ”Non bisogna considerarla uno stupefacente. Di marijuana non è mai morto nessuno...”. Poi scherza e dice: “E adesso scusate vado a farmi una canna...”. Il mood di quest'anno sarà il punk rock: "Ho recuperato alcuni capolavori degli anni 80, il passato remoto, perché io sono qui da allora, quasi 40 anni e sono ancora vivo vegeto e sto bene", dice Vasco, che aggiunge: “Oggi la disperazione è più cupa che negli anni 80...”. Quindi largo alla musica: "Noi musicanti siamo qui per diffondere gioia, non per cambiare il mondo, ma l’umore di una giornata, far dimenticare per qualche ora i guai del quotidiano.". E San Siro, per sei giorni, scoppierà di gioia. TGCOM24



Archivio Eventi


 
 
           

Archivio Eventi

 
 
 
 
 

 

Il palinsesto di Radio Amica Fm

Lunedì - Martedì - Mercoledì - Giovedì - Venerdì - Sabato - Domenica



Le nostre frequenze:

ALESSANDRIA DELLA ROCCA 106.800 MHZ
PROV.DI AGRIGENTO 89.800 MHZ


 

 
 


Radio Amica Fm
www.amicafm.it
Richiedi un brano
HOME PAGE | SITI PARTNER | PHOTOGALLERY | GUESTBOOK | STAFF| CHI SIAMO| CONTATTI
 .:| Powered by www.ion.it |:.